SCANDEREBECH: SI SOSPENDA IL TRASFERIMENTO DELLA GIULIO GIANELLI

scanderebech in una scuola
CITTÀ DI TORINO

INTERPELLANZA: “SI SOSPENDA IL TRASFERIMENTO DELLA GIULIO GIANELLI”

La sottoscritta Consigliera Comunale,
PREMESSO CHE
– la Giunta Comunale ha adottato la deliberazione (mecc. 2019 04571/007) con la quale avanza proposte negli ambiti delle Circoscrizioni 3 e 6, cui si aggiungono indicazioni di statalizzazione di scuole dell’infanzia comunali, tra cui per l’anno 2020/21 le tre sezioni di via delle Verbene 4, presso l’Istituto comprensivo Turoldo;
– tali atti ufficiali non intervengono a modificare le sedi e le organizzazioni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado nel territorio Vallette e nel contesto scolastico in specie nel plesso Gianelli;
– si è appreso che l’Amministrazione Comunale ha deciso di trasferire gli alunni della scuola Gianelli presso l’Istituto comprensivo Turoldo per poter adibire il complesso ad ospitare il CPIA1 di Borgo Vittoria;
CONSIDERATO CHE
– a seguito di questa proposta da parte dell’Amministrazione, il quartiere si è mobilitato mostrando la propria contrarietà a questa decisione, denunciando inoltre, la completa mancanza di confronto e condivisione con le parti interessate;
– la mobilitazione ha prodotto alcune manifestazioni all’esterno del plesso scolastico e un presidio di fronte a Palazzo Civico;
– le motivazioni espresse a supporto di questa decisione da parte dell’Amministrazione si esplicitano nella progressiva riduzione del numero di iscrizioni presso il complesso scolastico in oggetto;
– sia il personale docente del complesso scolastico interessato, che le famiglie manifestano una forte preoccupazione sulla prospettiva di accorpare due ordini differenti di scuola in un contesto “complesso” come può essere un quartiere di periferia sia per ragioni di rispetto sulle norme di sicurezza, sia per ragioni di carattere didattico-educativo-sociale;
– sul quartiere Vallette sono ubicate due scuole primarie e una scuola primaria di secondo grado, oltre l’ex scuola Orione/Quasimodo di viale dei Mughetti, ex sede del Giudice di pace;

INTERPELLA

La Sindaca e l’Assessore competente per sapere:

1) se l’Amministrazione Comunale a seguito della presa di posizione contraria del quartiere Vallette e delle sue denunce, abbia intenzione di rivedere la propria posizione ed avviare un percorso partecipato condiviso e inclusivo con il territorio;
2) se questa decisione è stata prodotta a seguito di uno studio o di un possibile futuro progetto di riorganizzazione complessiva dei plessi scolastici del quartiere Vallette e del loro utilizzo;
3) se si sia avviata una concertazione tra il Comune di Torino e il Demanio sulla futura destinazione e utilizzo dell’ex scuola Orione/Quasimodo di viale dei Mughetti, ex sede del Giudice di Pace;
4) quale sia il contenuto di tale concertazione e qual è la posizione del Comune di Torino rispetto alla futura destinazione d’uso dei sopraccitati edifici.

F.to Federica Scanderebech
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COPYRIGHT © 2021. Federica Scanderebech. Tutti i diritti riservati. | Designed by: SmartSitiWeb