SCANDEREBECH – POSTE: VOTATO ODG NO CHIUSURA UFFICI POSTALI TORINO

logo poste italiane

SCANDEREBECH – POSTE: VOTATO ODG NO CHIUSURA UFFICI POSTALI TORINO

Nei giorni scorsi Poste Italiane ha annunciato, nell’ambito di un piano nazionale di riduzione degli sportelli, la chiusura di ben quattro uffici postali torinesi. In Commissione Comunale il Delegato di Poste Italiane SPA ha annunciato un momentaneo congelamento del provvedimento.

 

E’ stato votato favorevolmente, oggi, l’ordine del giorno firmato dai Consiglieri Comunali Fabrizio Ricca e Federica Scanderebech che chiede di mantenere costante il dialogo tra Poste SPA, il Comune e tutti coloro che sono coinvolti dal provvedimento sul territorio; per scongiurare che questo momentaneo congelamento possa diventare provvedimento reale di chiusura definitiva.

 

Dichiara Federica Scanderebech: “Questi quattro uffici sono decentrati e periferici, al servizio di un numero cospicuo di residenti, i quali saranno costretti a raggiungere altri sportelli dislocati sul territorio, con il concreto rischio di aggravare l’operatività di quest’ultimi. Tanti anziani si potrebbero trovare a dover percorrere lunghi tragitti, anche più di due km, per usufruire del servizio e i più penalizzati potrebbero essere coloro con difficoltà a spostarsi. Numerose sono ormai le azioni presentate in diversi quartieri della città, e non solo, a sostegno del mantenimento di un servizio essenziale di prossimità. Non dimentichiamoci, inoltre, il ruolo sociale svolto sul territorio dagli uffici postali con servizi come la pec, i passaporti, i permessi di soggiorno, il rilascio di certificati anagrafici, le visure catastali e molto altro”.

Incalza la Consigliera Federica Scanderebech: “Il 27 settembre Poste SPA interloquiva con la Sindaca, senza che a sua volta abbia messo a conoscenza la sua maggioranza e il Consiglio Comunale intero del provvedimento della chiusura. L’imbarazzo in sede di dibattito in Commissione è stato tanto”.

Conclude la Consigliera Scanderebech: “Ritengo utile ed indispensabile mantenere un dialogo costante con Poste Italiane affinché, viste le peculiarità geografiche e sociali del territorio torinese, gli uffici postali in questione – veri e propri presidi e punti di riferimento in special modo per la popolazione più anziana – non subiscano la chiusura”.

 

Consigliera Comunale Federica Scanderebech

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COPYRIGHT © 2021. Federica Scanderebech. Tutti i diritti riservati. | Designed by: SmartSitiWeb