SCANDEREBECH E POLLICINO: INTERPELLANZE – “LE INFINITE BUCHE CHE ACCENDONO I MUTUI DELLA CITTA’”

buca nella strada

Lunedì 27/01/2020 15:47

SCANDEREBECH E POLLICINO: INTERPELLANZE – “LE INFINITE BUCHE CHE ACCENDONO I MUTUI DELLA CITTA’”

Due interpellanze con temi collegati sono state discusse oggi dalle Consigliere Pollicino e Scanderebech.

Non c’è zona della città che non sia costellata da vistose buche nell’asfalto, compagne di viaggio pericolose per pedoni e automobilisti.

Le strade dissestate da mancanza di adeguata manutenzione ordinaria e spesso non eseguita a regola d’arte, sono peggiorate peraltro con l’ondata di maltempo che si è verificata a novembre.

“Ci sono stati continui tagli alle risorse per la manutenzione ordinaria del suolo pubblico negli anni – evidenzia la Consigliera Scanderebech – nell’interpellanza presentata oggi in Consiglio Comunale. Le Circoscrizioni dal canto loro non riescono a far fronte alle segnalazioni dei cittadini – prosegue Scanderebech – le buche rimangono come i dissesti ed espongono l’Amministrazione e i funzionari a responsabilità civili e penali”.

Un tema molto sentito dalla cittadinanza, costretta molto spesso a chiedere al Comune, in caso di danni alle vetture provocati da dissesti del manto stradale, un risarcimento.

Gli incidenti nel 2019 rilevati dalla Polizia Municipale sono stati 87 nei confronti dei pedoni e 445 dei veicoli.

Nel biennio 2018/2019 le richieste di risarcimento pervenute all’Amministrazione parrebbero essere state 1571.

Per l’aumento delle risorse adibite alla manutenzione il Comune intenderà accendere altri mutui.

Scanderebech approfondisce ulteriormente l’argomento e viene consegnato un cronoprogramma di manutenzione ordinaria e straordinaria legato allo stato di necessità delle vie cittadine, suddiviso per Circoscrizione.”

Continua Scanderebech: “Preoccupante il numero di interventi dei terzi sul suolo della città, circa 8.500, questo il vero problema da affrontare per questo motivo con la collega Consigliera Marina Pollicino abbiamo chiesto una commissione ad hoc per approfondire il tema e il cronoprogramma che ci è stato consegnato”.

Dichiara la Consigliera Scanderebech: “Il vero problema delle disfunzioni delle manutenzioni è l’insufficiente numero di personale adibito al reale controllo dei lavori effettuati dai terzi, quei 8.500 interventi dichiarati a verbale dall’Assessora Lapietra.

Quando la Città dopo un anno riprende in carico quei famosi interventi, non ha più alcun strumento a garanzia per tutelarsi realmente da eventuali spese e la cifra per la manutenzione continua ad aumentare, con essa l’accensione di nuovi mutui”.

 

Consigliere Comunale Federica Scanderebech

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COPYRIGHT © 2021. Federica Scanderebech. Tutti i diritti riservati. | Designed by: SmartSitiWeb