SCANDEREBECH INTERPELLANZA: COME SI INTENDE RIDURRE IL SOVRAFFOLLAMENTO SU AUTOBUS, TRAM E METRO GTT?

tram via po

CITTÀ DI TORINO

INTERPELLANZA: “COME SI INTENDE RIDURRE IL SOVRAFFOLLAMENTO SU AUTOBUS, TRAM E METRO GTT?”

I/Le sottoscritti/e Consiglieri/e Comunali,

PREMESSO CHE

– l’aumento del numero dei nuovi positivi al Covid-19 delle ultime settimane richiede di intervenire rapidamente per cercare di evitare l’istituzione di un nuovo lockdown che rischia di avere conseguenze sociali ed economiche irreversibili;

– con Decreto Legge n. 125 del 7 ottobre 2020, il Governo ha imposto obbligo dell’utilizzo della mascherina in ogni luogo, chiuso o aperto, e in ogni occasione laddove si sia in compagnia di persone non congiunte;

– l’allegato 15 del DPCM del 7 settembre 2020 ha riportato le linee guida elaborate dal Ministero dei Trasporti, in merito alle misure organizzative per il contenimento della diffusione del Covid-19 e le modalità di informazione agli utenti;

– nelle linee guida predisposte dal Ministero dei Trasporti, per evitare una riduzione eccessiva della mobilità delle persone nei mezzi pubblici, si è previsto un coefficiente di riempimento non superiore all’80% dei posti totali;

TENUTO CONTO CHE

– GTT ha deciso di non attivare alcune linee, come ad esempio le linee Star1 e Star2, e la frequenza di passaggio di alcune linee non sembrerebbe essere a regime dalle diverse segnalazioni giunte;

– arrivano segnalazioni quotidiane di veicoli di GTT saturi ben oltre l’80% durante le ore di punta, in particolare in corrispondenza degli orari di entrata ed uscita dalle scuole, come ad esempio accade ed è segnalato sulle Linee 2, 3, 4, 5, 15, 30, 55, 61, 68;

– per evitare che il sovraffollamento sui mezzi pubblici possa aumentare il rischio contagi è necessario ridurre la densità di affollamento interno aumentando, ad esempio, la frequenza dei passaggi;

INTERPELLANO

La Sindaca e l’Assessore competente per conoscere:

1. quali azioni abbia in corso per aumentare nel brevissimo termine la frequenza dei passaggi delle linee di trasporto pubblico per ridurre le situazioni di sovraffollamento dei mezzi;

2. di chi sia la responsabilità e la competenza per verificare e controllare la densità di affollamento presente sui mezzi e quale protocollo sia stato predisposto per evitare di superare l’80% ammesso continuando a garantire il diritto alla mobilità dei cittadini;

3. che fine abbia fatto l’attuazione della nuova rete del trasporto pubblico GTT, prevista a partire dal 2020, che avrebbe dovuto migliorare il servizio pubblico e come si stia procedendo ad un suo adeguamento in funzione dell’attuale situazione di emergenza;

4. quali interlocuzioni e attività programmatiche siano in corso per aumentare il numero di mezzi e il personale a disposizione di GTT;

5. come GTT si stia attivando per attuare l’ipotesi contenuta nelle linee guida del MIT che prevede la possibilità di destinare ai servizi di linea per trasporto di persone anche le autovetture a uso di terzi attraverso procedure semplificate per l’affidamento dei servizi.

Federica Scanderebech

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COPYRIGHT © 2021. Federica Scanderebech. Tutti i diritti riservati. | Designed by: SmartSitiWeb