SCANDEREBECH: CHE FINE HANNO FATTO GLI 8,5 MILIONI DI EURO PER IL TEATRO REGIO?

sala del teatro regio

CITTÀ DI TORINO

INTERPELLANZA: “CHE FINE HANNO FATTO GLI 8,5 MILIONI DI EURO PER IL TEATRO REGIO?”

La sottoscritta Consigliera Comunale,
PREMESSO CHE
– il Teatro Regio di Torino è fiore all’occhiello della nostra città ed è uno tra i maggiori teatri lirici in Italia;
– l’edificio ha una notevole rilevanza storico-architettonica, la cui facciata, opera dell’architetto Benedetto Alfieri, è inserita nel Sistema Unesco delle Residenze Sabaude – Patrimonio dell’Umanità dal 1997;
– la Fondazione Teatro Regio di Torino, di cui il Comune di Torino è tra i fondatori e la Sindaca è la Presidente, è una delle 14 Fondazioni Lirico Sinfoniche presenti sul territorio nazionale;
– l’attività lirica e concertistica è considerata di rilevante interesse generale, in quanto intesa a “favorire la formazione musicale, culturale e sociale della collettività nazionale” (articolo 1 della Legge 14 agosto 1967, n. 800);
CONSIDERATO CHE
– il 19 marzo 2019 il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali, Alberto Bonisoli, ha annunciato un investimento da 8,5 milioni di Euro per effettuare i necessari interventi strutturali per il Teatro Regio;
– il 29 dicembre 2019 la Sindaca Chiara Appendino ha confermato gli otto milioni e mezzo di Euro del Governo, spiegando di aver sentito il “Mibact negli scorsi giorni: credo siano in firma alla Presidenza del Consiglio. Sono fondi certi – ha aggiunto – già deliberati dal Cipe e saranno erogati al più presto.”;
– il 4 marzo 2020 la pagina Facebook del MoVimento Cinque Stelle Torino annunciava “stanziati un anno fa dal Ministro Bonisoli, sono arrivati gli 8,5 milioni promessi per il Teatro Regio di Torino. I soldi sono vincolati a spese strutturali di ammodernamento del teatro”;
2020 01998/002 2
– durante la seduta del Consiglio Comunale dell’8 giugno 2020 la Sindaca ha riepilogato la situazione del Teatro ricordando che è in programma “l’adeguamento della macchina scenica del teatro, per la quale sono previsti 8,5 milioni di investimenti”;
– vengono segnalate infiltrazioni di acqua piovana dal tetto che stanno provocando danni alla struttura, al palcoscenico, alla buca degli orchestrali, agli oggetti presenti e che potrebbero compromettere la sicurezza stessa dell’edificio;
INTERPELLA
La Sindaca e l’Assessore competente per sapere:
1) se gli otto milioni e mezzo di Euro stanziati dal Ministero, citati in narrativa, siano già stati erogati e con quale modalità sarà possibile utilizzarli;
2) quali interventi di manutenzione/restauro siano necessari per risolvere i problemi emersi nell’edificio, con particolare attenzione all’infiltrazione di acqua piovana che sta danneggiando la struttura;
3) quali interventi saranno effettuati e coperti dal fondo ministeriale erogato;
4) se si dovessero riscontrare lavori necessari che non riusciranno ad essere coperti dal fondo, come l’Amministrazione intenda attivarsi per trovare la copertura necessaria;
5) se la Città intenda monitorare i lavori che verranno effettuati attraverso una supervisione diretta;
6) quanti e quali siano stati i lavori di manutenzione straordinaria effettuati negli ultimi 10 anni e quale sia stato l’ammontare di ogni singolo intervento straordinario;
7) dove il Comune sia riuscito a reperire il milione e trecentomila Euro, annunciato a mezzo stampa, per effettuare gli interventi più urgenti;
8) da quando il Teatro risulta essere privo della dichiarazione di agibilità, come apprendiamo dagli organi di stampa e come sia stato risolto nel passato questa grave anomalia e con quali costi.
F.to Federica Scanderebech
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

COPYRIGHT © 2021. Federica Scanderebech. Tutti i diritti riservati. | Designed by: SmartSitiWeb